TripAdvisor: imprenditore perché sei così ostile con il gufetto

Ci sono due tipi di ristoratori quelli che vogliono sfruttare al massimo tutte le leve del marketing mix e quelli che sono restii e fanno rimanere nell’ombra il loro personal branding e quello del loro locale.

Alla base di entrambi cosa c’è? Sicuramente le proprie convinzioni che da un lato portano frutti sperati e dall’altra un ritardo nell’attuazione della strategia di promozione aziendale.

Le star delle cucine e la loro passione

Mi è capitato in occasione dell’ultimo WebUpDate di Napoli di mangiare in un Ristorante giapponese sul lungomare; ok oggi il sushi va alla grande, ok la posizione era ottima per scorgere il Castel dell’Ovo, ok lo Staff era veramente bello per fisicità, professionalità e cordialità. La pelle ambrata di tutti… Oooops, ma non era un Ristorante giapponese? Si ma lo staff, compreso il titolare avevano tutti la pelle ambrata del Portogallo.

Si hai capito bene!

Il valore aggiunto di questo posto magnifico in cui si mangia dell’ottimo sushi era la passione

In questo caso le tecniche di Marketing ci vengono in aiuto per capire cosa abbia funzionato; per comprenderlo fino in fondo analizziamo una per una le leve attivate in questo ristorante che sono:

  • Price, in gergo tecnico prezzo: si lavora con menù All You Can Eat ma solo su prenotazione altrimenti se vuoi mangiare lì hai il ricco Menù alla Carta. Carta illustrata con accento lontano anni luce dal napoletano ma in pieno ritmo della saudade che ti faceva venir voglia di mangiare pure i tovaglioli di cotone, anch’essi ambrati;
  • Product, esattamente il prodotto: in questo caso appunto un sushi stellato, di un buono, fresco e creativo come solo in pochi altri Ristoranti ho mangiato. Difficile fallire con un prodotto del genere; ma senza le altre leve il prodotto sarebbe stato nullo.
  • Place, il punto vendita: cucina a vista, mare a vista, staff a vista, chef a vista; non c’era modo di sfuggire in un angoletto e non essere fieri di essere seduti in un posto del genere. Via noiosi, via timidi, qui per poco non si balla la lambada!

marketing mix

  • Promotion, la promozione è l’anima del commercio: qui viene il bello! Il titolare non so quante volte è venuto al nostro tavolo, con il suo accento portoghese, a dirci di scrivere una recensione TripAdvisor in contemporanea al roll con il salmone “No spè ora mangio“, “Mannò fai rescensssione per me e per mi local, buena mi racomando“.
  • People, le persone: i vostri clienti fanno parte della vostra azienda che possa essere per lo spazio di una cena o per sempre, ma vanno ringraziati, sostenuti e incitati a lavorare bene.
  • Process, in gergo i Processi: vanno resi trasparenti per far capire come lavorate dall’interno non solo a cena servita.
  • Physical Evidence, le evidenze, le prove; il Cliente oggi, come ho avuto modo già di ribadire altrove, è un consumatore attento e con la voglia di conoscere ciò che va ad acquistare; non è più il consumatore anni ’80 che mangia tutto ciò che gli date in pasto.

I topolini che sfuggono al gufetto

Oltre le Star dei propri settori, quelli che hanno capito l’importanza del marketing e lo sfruttano a loro vantaggio ci sono, quelli che io chiamo “i topolini”. I topolini sono i timorosi, quelli che non accettano il rischio d’impresa, quelli che non migliorano e che non studiano il modo strategicamente più adatto al loro business, quelli che chiedono aiuto a professionisti del settore ma che poi in fin fine fanno come vogliono loro

TripAdvisor

Questi tipi di imprenditori purtroppo nuociono al sistema per due ragioni diverse:

  • Bloccano la crescita del settore per paura
  • Bloccano la crescita della loro azienda per mancate conoscenze

La paura del cambiamento è insita in ognuno di noi è inutile prendersi in giro, ma ciò che accade nella mente di alcuni imprenditori è davvero inspiegabile.

Cosa fa pensare che reiterando gli stessi errori o gli stessi comportamenti possa portare al successo?

Molti imprenditori credono fermamente che una corretta strategia marketing possa aiutarli, in molti credono questa possa avere la chiave di volta ma non è così, il vero valore aggiunto, unito a delle leve marketing corrette, è proprio l’amore per il proprio lavoro, che in fondo penso non sia altro che l’amore verso se stessi.

Provate ad amarvi di più e l’azienda che gestite prenderà altre strade, sicuramente non comode, sicuramente non in discesa, ma almeno avrete fatto in modo di regalare una speranza a voi e ad essa.

Cosa può fare TripAdvisor?

TripAdvisor è una piattaforma che si occupa di viaggi e riporta le recensioni degli utenti su Hotel, Ristoranti e Attrazioni Turistiche, detto questo, TripAdvisor conta:

  • 280 milioni di visitatori ogni mese
  • 140 milioni di visitatori ogni mese da mobile
  • 14 milioni di foto dei visitatori
  • 100 recensioni ogni minuto
  • 2,7 milioni di attività

Dalla ricerca si conferma come il 75% dei visitatori si basa sulle recensioni TripAdvisor prima di prenotare un Ristorante e vuoi non crederci?

TripAdvisor i'm a winner

L’utente recensisce il tuo locale e assegna un punteggio che va da 1 a 5, più alto sarà il punteggio delle tue recensioni, più alta sarà la tua posizione in classifica TripAdvisor e tutto ciò si traduce in:

  • Più visitatori sulla tua pagina TripAdvisor;
  • Più visitatori sul tuo sito web;
  • Più visitatori sulla tua pagina Facebook;
  • Più Prenotazioni;
  • Più Fatturato

L’importanza di questo strumento è essenziale per la buona riuscita della tua strategia marketing, in più il Gufetto ti permetterà di rispondere in maniera corretta e argomentata agli utenti che scriveranno, possibilmente recensioni non positive, avrai modo e voce quindi per difenderti da malintenzionati che vogliono ledere la tua professionalità.

Come rispondere? Ovvio che non potrai farlo tu da solo ma ti occorrerà un esperto in comunicazione che lo faccia in modo appropriato. Non fare da te, potresti far peggio di quanto pensi.

Il Gufetto è tuo amico, non girarti dall’altra parte a mani basse quando lo vedi 🙂

Conclusione

Scrivimi nei commenti ciò che pensi di questo articolo oppure se ti va sulla Pagina Facebook del Blog 😉 Da pochissimo ho anche creato una board su Pinterest, non possiamo perderci di vista ora che siamo amici 😉

Ti ricordo che puoi acquistare Facebook Marketing Pro, il libro edito da Hoepli che ho scritto insieme a Cristiano Carriero, sul sito Hoepli, su Amazon o nella libreria della tua città. Ti invito anche ad iscriverti al mio canale Telegram, cliccando sul banner, perché ogni giorno troverai contenuti originali e dedicati a Facebook, WhatsApp for Business, Instagram e tutta la famiglia degli strumenti Facebook Inc.

Newsletter

Monia Taglienti
Post by Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media Food Marketer.

34 Responses to TripAdvisor: imprenditore perché sei così ostile con il gufetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.