The Ferragnez: tra visual identity, social event e local marketing

The Ferragnez è l’unione dei cognomi di Chiara Ferragni, imprenditrice italiana e Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez, rapper ampiamente criticato per testi, tematiche e comportamenti discutibili.

The Ferragnez è la coppia, unita in matrimonio a Noto che da sempre sfrutta al meglio gli strumenti della comunicazione digitale e che ha potuto grazie all’essere influente degli stessi contare su una base community davvero importante.

Chiara Ferragni e Fedez si sposano a Noto il 1 settembre 2018, paesino nel siracusano, sconosciuto ai molti prima del loro matrimonio. Perché Fedez e la Ferragni hanno scelto proprio Noto? Sembra fosse paese di origine dei nonni materni di Chiara e culla del barocco siciliano, colpo grosso per questa porzione di territorio siciliano.

Google Trends fa comprendere a pieno l’interesse mosso attorno alla cittadina siciliana. Le query collegate a Noto sono relative al matrimonio italiano più cool dell’anno che ha fatto impazzire più di 20 milioni di persone al mondo.

Google Trends The Ferragnez

Indubbiamente l’interesse mosso attorno al matrimonio non è dato da un caso ma da una strategia di comunicazione digitale precisa che si poggia a metà tra psicologia sociale e marketing. Lo strumento che ha fatto da padrone è stato Instagram Stories, su account diversi lavorati con dovizia di particolari nei 30 giorni precedenti al social wedding dei Ferragnez si sono susseguite informazioni e curiosità relative al matrimonio. Al matrimonio tra Ferragni e Fedez di fatto abbiamo partecipato tutti per soddisfare un bisogno estremo di conoscere i particolari del matrimonio dei Ferragnez.

The Ferragnez Stories ovunque

Sapete cosa significa tutto questo? Le Stories fanno parte di un processo più ampio che ci vede, per ovvi motivi, farne parte. Watson, il padre fondatore del behaviorismo, definisce la psicologia come lo studio delle reazioni obiettivamente osservabili che un organismo compie in risposta a stimolazioni provenienti dall’ambiente. Nella pubblicità la risposta corretta è l’acquisto del prodotto; nei social media la risposta è l’utilizzo delle pratiche comuni che ci fanno sentire parte di un gruppo o di un branco, chiamiamolo come volete.

Di fatto ormai guardare dal buco della serratura non è reato e permette all’utente di sentirsi parte di un processo inarrivabile che a sua volta diventa alla portata di chiunque. È una pratica sociale di soddisfazione dei bisogni indiretta che probabilmente aggiungerebbe uno step alla piramide di Maslow, tra appartenenza e autostima, si insinuerebbe lo step di realizzazione indiretta, quella pratica tanto discussa dai perbenisti e mai approfondita con tecniche di analisi psicologica, che pone l’individuo medio su un gradino della scala sociale diverso da quello che realmente gli appartiene, questo in modo incontrovertibile partorisce due conseguenze:

  • l’individuo medio trova la forza di credere nei propri obiettivi e di uscire dalla confort zone che ha creato intorno a sé e di cambiare le cose;
  • l’individuo medio è trascinato in un vortice di negatività che lo sopraggiunge nell’attimo di consapevolezza o mera consapevolezza di irraggiungibilità di certi status sociali.

Il resto non è dato dai social, dal digital marketing o dagli influencer ma dal comportamento individuale del singolo che va indagato e compreso.

The Ferragnez e Influencer Marketing

È stato detto di tutto in questi ultimi giorni, ciò che alcuni non ammettono è che sia stato scritto un ulteriore capitolo dell’Influencer Marketing, quello vero, non quello delle fashion blogger che mettono i golfini fatti a mano da loro stesse o quelli che credono che basti fare qualche viaggetto l’anno per diventare travel blogger milionari.

Forse in molti non sanno che per ogni post sponsorizzato, Chiara Ferragni guadagna ben 12.000 dollari, l’analisi è stata condotta da Blogmeter. Ogni post su Instagram pubblicato dalla Blondesalad arriva a valere tra i 50 e i 60 mila dollari. Capiamo bene che per Alitalia, Trudi, Versace, Dior, la Dimora delle Balze è stato davvero importante esserci come partner dell’evento.

Alitalia ha fatto un lavoro eccellente con un vero e proprio volo brandizzato compreso di gate dedicato, biglietti personalizzati, box lunch, guida scendi volo e coperture dei poggiatesta con logo The Ferragnez.

L’accordo commerciale tra Alitalia e The Ferragnez ha irrigidito alcuni che evidentemente hanno perso di vista che una società può stringere accordi di natura commerciale con degli Influencer.

Fedez-Alitalia

Oltre Alitalia, anche Trudi, la celebre azienda di produzione di peluche non si è lasciata scappare la ghiotta possibilità e ha messo in scena una coppia di peluche brandizzati, giganti, realizzati in esclusiva a immagine e somiglianza dei Ferragnez.

Ferragni-Trudi

 

The Ferragnez e il local marketing

Come tutti sappiamo il turismo è mosso da interessi collettivi di ordine diverso. Noto, comune italiano di 24 048 abitanti nel siracusano ha visto crescere l’interesse a dismisura attorno il suo territorio grazie al matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez. La Dimora delle Balze, ha visto la celebrazione del rito civile tra Noto e Palazzolo Acreide, uno degli otto borghi del Val di Noto, di cui si sente parlare poco. Palazzolo fa parte del Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco. La sala barocca di Palazzo Nicolaci è stata trasformata per una notte in una mega pista da ballo.

Noto- The Ferragnez

“Questo matrimonio è un elemento che funziona soprattutto a livello mediatico e abbiamo lavorato da mesi per organizzarlo; eventi come questo sono feedback importanti per la città – ha spiegato Frankie Terranova, assessore alla Cultura e beni culturali di Noto – È un altro tassello di una strategia di marketing turistico della nostra zona. Di sicuro ha aumentato i visitatori in questi giorni, ma siamo anche nel pieno della stagione e i numeri sono dalla nostra parte. Ogni anno abbiamo circa 1 milione di visitatori e circa 500mila pernottamenti. È presto per i dati 2018, ma già incrociando i numeri raccolti con la tassa di soggiorno stiamo riscontrando un’ulteriore crescita della destinazione”.

Si stima che il matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez possa portare introiti per Noto relativi a 10 milioni di euro. Sapete cosa significa? Ricettività, infrastrutture e attrattività alle stelle, il che per un comune di appena 20mila abitanti non è nell’ordine comune delle prassi.

 

Conclusioni

Chiara Ferragni e Fedez hanno una community Instagram formata da un totale di 20milioni di persone, The Ferragnez Official è l’account Instagram del social wedding di Chiara Ferragni e Fedez che conta al momento 96.8mila follower, se state ancora pensando che l’Influencer Marketing sia improvvisazione e possa essere alla portata di chiunque fate un grosso errore, dettato  probabilmente da un percepito distorto di quello che è oggi il digital marketing e le tecniche di promozione e comunicazione di progetti ben strutturati.

I Brand sanno che per mantenere un rapporto di fiducia con i propri consumatori, siano essi stessi di prodotti, valori o concetti, devono comunicare con essi e attivare interessi trasversali anticipando bisogni e necessità, non è nient’altro ciò che fanno da anni le aziende di produzione più strutturare, prassi oggi applicate anche progetti di brand personale e quindi di influencer marketing, dove l’Influencer diventa al tempo stesso Brand e Coolhunter di se stesso.

 

Monia Taglienti

Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media FoodMarketer.
Monia Taglienti
Post by Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media Food Marketer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *