Instagram: nuove funzioni, device e ultimi dati aggiornati

Instagram sta facendo dei passi avanti velocissimi, la nostra quotidianità si poggia sul “Buongiorno” che aspettiamo di vedere dai nostri contatti oppure da personaggi famosi su Instagram, passa per seguire come si svolge la giornata delle persone che seguiamo e salutare il giorno che finisce con “Quote” o condivisione di musica da Spotify. In mezzo a giornate del genere, su Instagram possiamo:

  • acquistare prodotti o servizi
  • avere informazioni su mete turistiche
  • ricevere messaggi pubblicitari personalizzati sui nostri bisogni
  • chiedere informazioni o prenotare tavoli al ristorante
  • metterci in comunicazione con quel Brand di cui abbiamo acquistato una borsa vintage
  • viaggiare rimanendo seduti alla nostra scrivania.

Insomma sono davvero tante le azioni che possiamo fare su Instagram e da quando ci sono le Stories ancor di più. Questo si traduce in un importantissimo database che raccoglie dati significativi su cosa amano e chi sono gli utenti a 8 anni dalla nascita di Instagram.

Instagram-1-billion-users-2

Instagram ha scalato le vette delle piattaforme social più utilizzate, passando da 500 milioni di utenti di giungo 2016 per arrivare a dicembre dello stesso anno a 600 milioni, fino all’annuncio del miliardo a giugno 2018.

Indubbiamente un contributo a questa crescita, nel tempo, è dato dall’introduzione delle Stories, ad agosto 2016 e dal lancio di IGTV, il canale video di Instagram.

Come si comportano gli utenti italiani su Instagram?

Gli italiani adorano Instagram, sopratutto con l’introduzione delle Instagram Stories che hanno avuto un ruolo chiave nella relazione tra la piattaforma e gli utenti. A settembre 2018, 19 milioni di italiani si appresta a condividere la propria giornata su Instagram, proprio come se fosse un nuovo diario, una sorta di tabella di marcia condita da  gif, geolocalizzazioni, musica e stories che permette agli utenti di tracciare il percorso e dare informazioni di sé e prendere informazioni sugli altri. Per far in modo che questo avvenga, gli utenti e i Brand si sono dotati di smartphone sempre più sensibili alla gradevolezza estetica degli scatti come ad esempio Huawei P20 Pro, un’AI con lo smartphone intorno. Il P20 Pro monda una tripla lente fotografica Leica con Artificial Intelligence annessa che riesce a riconoscere fino a 500 scenari diversi e settare in autonomia i parametri di scatto adeguati, per una performance fotografica di altissimo livello anche se non si hanno competenze in materia.

 

Nometag e ricerca Influencer

Sappiamo bene che Instagram e Influencer Marketing vanno di pari passo, molto spesso è però complesso capire quali influencer contattare per il proprio Brand o quale agency sta proponendo davvero influencer utili per il progetto presentato e per interagire con la community individuata.

A parte Kardashian/Jenner che dominano la classifica, degna di nota una stranger thing: Millie Bobbi Brown, la protagonista della serie Stranger Things, ha solo 14 anni e si aggiudica l’ottavo posto. Ma al di là dei big Influencer c’è un modo per comprendere quali possano essere gli influencer o i micro influencer utili al proprio Brand?

Esistono dei tool come BuzzwebPro che permettono di individuare e analizzare le performance degli account Instagram e i relativi costi per post, utile per evitare spreco di risorse, di budget e individuare l’Influencer che per know how e target è più connesso per brand affinity, tone of voice e competenza al progetto da pubblicizzare.

Da qualche settimana presente il Nometag, annunciati già a primavera 2018, non sono altro che una rivisitazione dei QrCode da poter stampare su biglietti da visita, locandine, brochure o materiale cartaceo in modo da far scannerizzare il nometag e procedere con il follow.

Monia Taglienti

Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media FoodMarketer.
Monia Taglienti
Post by Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media Food Marketer.

3 Responses to Instagram: nuove funzioni, device e ultimi dati aggiornati

  1. Pingback: Instagram: impegno contro i fake follower e modifica layout degli account

  2. Pingback: Social Media 2018: Ciò che abbiamo vissuto [Parte 1]

  3. Pingback: Instagram permette di pubblicare lo stesso contenuto su più account?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *