Contatto erede su Facebook! Mors tua FB suo

Il contatto erede è entrato prepotente nelle funzionalità di Facebook; di utilità estrema sicuramente ma con uno fondo di macabro che, sì aspettavamo, ma ci rende un po’ perplessi questo dobbiamo dirlo.

Il contatto erede è una funzionalità che Facebook ha introdotto da poche ore in Italia. 

facebook contatto erede
Attraverso questa nuova funzione, nel caso ci succeda qualcosa un altro account da noi precedentemente designato, potrà vedersi trasferito tutto ciò che ci riguarda dopo che Facebook abbia accertato la nostra scomparsa.

Al tempo stesso perché se da una parte il nostro operato online non vada perso, dall’altro ci grattiamo le parti meno visibili al solo pensiero.

L’account designato potrà mantenere attivo il profilo dello scomparso oppure chiudere tutto e arrivederci e grazie.

Come si attiva contatto erede di Facebook?

Se ti senti proprio di non farcela ad arrivare a domani, puoi attivare il contatto erede dall’App Facebook per Iphone, arrivando su “altro” e poi su “protezione”. Per l’interfaccia web puoi andare sulle “Impostazioni”, poi cliccare su “Protezione” e infine trovare il contatto erede.

Si inserisce il nome della persona che si vuole investire di tale carica e si dichiara se si vuole che il nostro account, dopo la scomparsa, venga eliminato e adieu.

contatto erede facebook

Che cosa può fare e non fare un contatto erede?

Il contatto da noi nominato potrà eseguire attività come:

  • scrivere un post in primo piano nel tuo profilo;
  • rispondere alle nuove richieste di amicizia;
  • aggiornare l’immagine del profilo e di copertina;
  • richiedere la rimozione del tuo account.

Il contatto da noi nominato non potrà eseguire attività come:

  • accedere al tuo account;
  • rimuovere o modificare post, foto e altri contenuti condivisi sul tuo diario;
  • leggere i tuoi messaggi;
  • rimuovere i tuoi amici o inviare nuove richieste di amicizia;
  • aggiungere un nuovo contatto erede al tuo account.

Tra le funzionalità c’è anche la possibilità di consentire al contatto di scaricare una copia dei contenuti che hai condiviso su Facebook. Facebook dice che in futuro potrebbe aggiungere altre funzioni per i contatti eredi.

Inutile dire che un offline così doloroso entra nell’online con tanti dubbi e perplessità, ma con una praticità struggente che fa riflettere. In “Porcellane, ninnoli e martingale” Lucilla Rami Ceci descrive l’elogio del superfluo cercando di scovare nel suo essere antropologa il senso dell’effimero, ed è proprio superfluo ed essenziale che mi fanno pensare.

Il contatto erede è superfluo di fronte ad un evento tragico come la morte oppure nasconde tutta la profondità di un vissuto ancora da mantenere in vita? Ulteriori dettagli sulla funzionalità contatto erede di Facebook potete trovarle a questo indirizzo.

Ti ricordo che puoi acquistare Facebook Marketing Pro, il libro edito da Hoepli che ho scritto insieme a Cristiano Carriero, sul sito Hoepli, su Amazon o nella libreria della tua città. Ti invito anche ad iscriverti al mio canale Telegram, cliccando sul banner, perché ogni giorno troverai contenuti originali e dedicati a Facebook, WhatsApp for Business, Instagram e tutta la famiglia degli strumenti Facebook Inc.

Newsletter

Monia Taglienti

Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media FoodMarketer.
Monia Taglienti
Post by Monia Taglienti

Nasco con le parole nella testa e continuo con le parole tra le mani. La Laurea in Comunicazione è stata solo il punto di avvio di un amore destinato a non finire mai. Social Media Manager, Web Content Writer, Social Media Strategist e Social Media Food Marketer.

2 Responses to Contatto erede su Facebook! Mors tua FB suo

  1. Monia, a me questa storia del “contatto erede” fa venire i brividi :/
    Alla tua domanda finale rispondo che secondo me è una funzione superflua, anche perché il profilo è personale e se la persona non c’è più… Bè, è del tutto inutile che qualcuno continui a gestirlo!
    Buona giornata cara… continua così! 🙂

    • Fiorella grazie per il tuo punto di vista e per il commento, quello che dici è giusto anche io ho pensato una cosa del genere all’inizio, ma poi riflettendoci ho capito che per tutti coloro che fanno Personal Branding con i propri canali social, curandoli tutti i giorni, fosse importante aver qualcuno che mandasse avanti la loro “memoria online”, non credi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *